Nonostante il divieto di avvicinamento alla donna imposto dal giudice nel dicembre scorso, l'uomo ha continuato a cercarla.

I carabinieri della stazione di Gioiosa Marea hanno arrestato un uomo di 40 anni originario di Patti, per maltrattamenti in famiglia aggravati e atti persecutori nei confronti della ex compagna. 

Nel mese di dicembre dello scorso anno, dopo la denuncia della ex compagna, il giudice aveva imposto al 40enne il divieto di avvicinamento alla donna, che vive nel comune di Gioiosa Marea. Nonostante la limitazione, l'uomo aveva continuato a cercare di contattare l'ex compagna. I militari, raccolta l'ennesima denuncia della donna, hanno relazionato alla Procura di Patti, che stamane, su richiesta a firma del sostituto Giorgia Orlando, ottenuto dal presidente del Tribunale Ugo Scavuzzo il provvedimento restrittivo degli arresti domiciliari nei confronti quarant'enne.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.