Mercedes ha diffuso oggi le prime immagini ufficiali della nuova generazione della Classe B, che sarà una delle grandi protagoniste del prossimo Salone dell'Auto di Francoforte. L'auto sarà in vendita anche in Italia dal prossimo novembre. Rispetto al modello attuale la Classe B evidenzia un cambiamento radicale, con una silhouette decisamente più dinamica e moderna, grazie all'altezza contenuta (è stata abbandonata la piattaforma a sandiwch delle "vecchie" Classe A e Classe B) e ad un design che, pur restando fedele ai più recenti codici stilistici della Mercedes, ha permesso di ottenere un valore di Cx pari a 0,26 e che scenderà a 0,24 con il pacchetto ECO (disponibile in un secondo tempo) che la Casa definisce nella nota di presentazione "sensazionale per una monovolume".

La vocazione dinamica della nuova Classe B è sottolineata dalle nuove proporzioni della vettura. Con i suoi 1.557 millimetri di altezza il nuovo modello si abbassa di quasi cinque centimetri rispetto al modello precedente. Anche l'altezza dei sedili rispetto alla strada è diminuita (-86 mm), per agevolare l'accesso a bordo senza tuttavia compromettere la visibilità. Aumentato lo spazio per la testa con un valore massimo di 1.047 mm sui sedili anteriori. Associata al ribassamento del pianale, la posizione di seduta più alta, oltre ad essere ergonomica, permette ai passeggeri posteriori di usufruire di uno spazio per le gambe (976 mm) che supera persino l'ammiraglia Classe S.

Classe B introduce importanti novità anche sul fronte tecnologico annunciando - si legge nel comunicato - "l'inizio di una nuova era per le compatte Mercedes". Tra le prerogative della nuova Classe B vi sono infatti un nuovo motore a benzina a quattro cilindri a iniezione diretta e sovralimentazione turbo, un nuovo propulsore diesel, un nuovo cambio a doppia frizione, un nuovo cambio manuale e nuovi sistemi di assistenza alla guida. "In tutta la storia di Mercedes-Benz non c'erano mai state per un cambio di modello così tante novità in un colpo solo - sottolinea Thomas Weber, responsabile della divisione ricerca del Gruppo e responsabile sviluppo di Mercedes-Benz Cars - un salto quantico che permetterà ai futuri clienti della Classe B di beneficiare di valori di consumo e di CO2 esemplari, di una generosa abitabilità e di un livello di sicurezza elevatissimo, che mai prima d'ora era stato raggiunto in questa categoria".

I quattro cilindri a benzina M270 sono i primi di una serie di propulsori completamente nuovi e sono stati concepiti sia per l'installazione trasversale che longitudinale. Per la nuova Classe B saranno inizialmente disponibili con una cilindrata di 1,6 litri, una potenza di 122 Cv per la B 180 e una potenza di 156 Cv per la B 200. La coppia massima, rispettivamente di 200 e 250 Nm, viene erogata già a 1.250 giri/min. Il nuovo diesel è l'evoluzione della serie OM651 di cui sono equipaggiate le vetture dalla Classe C alla Classe S la cui cilindrata è stata ridotta a 1,8 litri. La potenza erogata è di 109 Cv con 250 Nm di coppia massima per il modello B 180 CDI e di 136 Cv e 300 Nm per la B 200 CDI. Altra anteprima assoluta di nuova Classe B è il nuovo cambio a doppia frizione 7G-DCT che, grazie alle sette marce, si adatta con estrema flessibilità al regime del motore.

La dotazione di serie comprende anche una novità mondiale nel segmento delle compatte, il sistema radar anticollisione con Brake Assist adattivo che è in grado di ridurre i rischi di un tamponamento.


Da AnsaMotori

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.