Fiat si prepara a tornare in forze nel segmento B, dove ora e' presente solo con la Punto, e nel segmento C. E lo fara' con modelli capaci di generare margini che ''sono l'unica garanzia per costruire il futuro del marchio''. Lo ha rivelato a La Repubblica Olivier Francois, capo del brand e responsabile del marketing di tutto il Gruppo Fiat-Chrysler. Nell'intervista pubblicata dal quotidiano, Francois afferma: ''siccome siamo un marchio generalista, vorremmo anche essere in quelli 'periferici' con auto piu' grandi''.

Sulla Punto del futuro, Francois ha detto che questa nuova auto sara' ''ispirata alla Panda o alla 500. In ogni caso a un modello dallo stile italiano, dal carattere forte, capace di reinventare i canoni funzionali del segmento''. E la presenza nel segmento B potrebbe sdoppiarsi in quanto - ha detto il responsabile del brand Fiat - ''non e' escluso nemmeno un altro modello con un approccio ispirato alla 500. In una visione futura che significa 2014-2015, esporteremo il successo di questi due prodotti, soprattutto della loro filosofia vincente, nei segmenti B e C''.

Per quanto riguarda quest'ultimo segmento - quello in cui rientrano modelli tradizionali come la Volkswagen Golf, ma anche crossover come la Nissan Qashqai - Francois ha detto che ''visti i risultati ottenuti con 500L'' la nuova arma Fiat ''potrebbe essere proprio quella 500X che abbiamo mostrato in forma di concept. Ma anche un nuovo ''Pandone''. Ed ha precisato a Valerio Berruti, autore dell'intervista: ''Al momento stiamo ancora valutando quale delle due formule puo' essere la piu' idonea''.

Ansa Motori.it

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.