ImageSingolare protesta di un uomo di Pescara contro i vigili che gli hanno tolto tutti i punti della patente. L'automobilista li ha fotografati "in flagrante" mentre guidano senza cintura di sicurezza.

ImageSingolare protesta di un uomo di Pescara contro i vigili che gli hanno tolto tutti i punti della patente. L'automobilista li ha fotografati "in flagrante" mentre guidano senza cintura di sicurezza. Poi ha promosso una raccolta di firme tra i concittadini chiendendo se è giusto che la polizia municipale non rispetti il codice della strada sulle sue vetture. Il documento sarà consegnato all'amministrazione comunale.

Nella sua azione civica l'uomo ha coinvolto anche il sindaco Luciano D'Alfonso chiedendogli un giudizio sul comportamento dei vigili. "La raccolta - ha annunciato - andrà avanti fino a sabato, dalle 10 alle 14".

Le rimostranze non risparmiano neppure una vena d'ironia. A fianco al banchetto che ha sistemato sotto la scalinata di Palazzo di città, l'uomo ha sistemato un vecchio ed irriverente vespasiano, riportando sopra lo slogan dell'amministrazione civica, "Pescara vicina". Chiara allusione al tipo di vicinanza nei confronti dei soli "bisogni (corporali, n.d.r.)dei cittadini".

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.