ImageLe soluzioni per pagare meno tasse ci sono: confrontiamoci. Questo il monito della Cisl zonale di Patti ai sindaci del comprensorio.

Image“Basta con le spese effimere e con l’aumento scriteriato da parte dei comuni delle tasse sui cittadini, troviamo insieme delle soluzioni per far pagare meno tasse e per pagare tutti quanti.”

Questo l’avvertimento lanciato dalla Cisl di Patti ai sindaci dei comuni di Patti, Montagnareale, Librizzi, San Piero Patti, Raccuja, Ucria, Floresta, Gioiosa Marea, Piraino, Ficarra e Brolo.

Maurizio BernavaI responsabili dell’unione sindacale zonale di Patti dopo la presa di posizione nei giorni scorsi del segretario generale della Cisl di Messina, Maurizio Bernava(nella foto), sugli aumenti dell’addizionale Irpef, dell’Ici, dei ticket sanitari, e sull’aumento di tasse da parte dei comuni e della regione, hanno discusso di tutte le problematiche che penalizzano le fasce più deboli e quindi le persone indifese.

La Cisl, è stato detto nel corso dell’incontro, non consentirà  ai comuni di continuare a “tartassare” gli utenti; è inammissibile che i sindaci pensino di far quadrare i bilanci solo ed esclusivamente aumentando i già pesanti balzelli che tutti quanti siamo costretti a pagare.

I dirigenti sindacali dell’ufficio zonale di Patti si sono trovati d’accordo nel ribadire che le amministrazioni comunali prima di decidere sugli aumenti delle tasse ai cittadini hanno l'obbligo innanzitutto di recuperare le tasse evase dai soliti “furbetti”, ed il tutto si può fare, hanno detto i sindacalisti, senza conferire incarichi esterni, ma utilizzando personale interno ai comuni, compresi i contrattisti.

Al termine dell’incontro i rappresentanti sindacali locali, così come aveva già fatto nei giorni scorsi il segretario generale Bernava, hanno chiesto a gran voce che i sindaci dei comuni ricadenti all’interno della giurisdizione della sede Cisl di Patti aprano un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali per trovare insieme le giuste soluzioni affinché la macchina amministrativa continui a camminare, partendo dal presupposto che ciò possa avvenire senza aumentare in modo indiscriminato le tasse.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.