Image«Linea Verde» domani trasmetterà un servizio sugli incendi di Patti. Lo scopo: «fotografare» la situazione a poco più di due mesi, per cercare di capire la trama delle responsabilità e il funzionamento della macchina degli interventi e dei soccorsi.

Image«Linea Verde», la rubrica che da oltre 50 anni guida gli italiani alla scoperta del territorio, riprende la sua programmazione dedicando ampi spazi e particolare risalto alla cronaca.

Apre la prima puntata, in onda domani (domenica) alle 12.20 su Raiuno, uno speciale su alcuni dei luoghi colpiti dai devastanti incendi della scorsa estate: Patti, Naso e Brolo in Sicilia, Peschici e Vieste nel Gargano.

Lo scopo: «fotografare» la situazione a poco più di due mesi, per cercare di capire la trama delle responsabilità, il funzionamento della macchina degli interventi e dei soccorsi, il coordinamento tra le varie forze deputate all'azione.

Il Rifugio del FalcoL'inchiesta, dove si misura la coppia di conduttori Massimiliano Ossini e Veronica Maya, entra con le telecamere nell'Agriturismo Rifugio del Falco di Patti (nella foto) dove il 21 e il 22 agosto sono morte cinque persone nel tentativo di sfuggire alle fiamme.

La Procura di Messina (di Patti, ndr) ha consentito alla trasmissione di documentare per prima l'agghiacciante panorama di distruzione di questa preziosa area boschiva e le carcasse delle automobili intrappolate dai roghi .

Parleranno il proprietario della struttura, esponenti del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile. Tra gli ospiti, il padre di una delle vittime e la giovane cuoca dell'agriturismo.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.