Si è conclusa ieri la sua vita terrena. Adesso è in cielo accanto alla Madonna del Tindari cui era particolarmente devota.

Si è spenta ieri all'ospedale Papardo di Messina, la giovane pattese Maria Chiara Messina, 31 anni. Oltre metà della sua esistenza terrena l'ha passata combattendo con la malattia. Nonostante ciò Maria Chiara non si è mai arresa. La sua forza per affrontare le sofferenze l'ha sempre trovata nella fede. Personalmente non ho avuto il piacere di conoscere questa ragazza; l'ho vista più volte in città, ci siamo incrociati diverse volte in occasione di eventi religiosi, ma non ho mai parlato con lei. Eppure è come se la conoscessi. Nei mesi scorsi ho avuto l'opportunità di guidare degli studenti de Liceo di Patti in un percorso di alternanza scuola-lavoro. Nell'ambito dell'attività didattica parlando ai ragazzi della storia del Santuario di Tindari, e del perchè i pellegrini si recano ai piedi dell'altare della Madonna nera, ho utilizzato alcuni spezzoni di un video di circa un'ora realizzato dalla Rai alcuni anni addietro. A un tratto visionando quelle immagini mi imbatto in una testimonianza di fede, forte, autentica, sincera. Maria Chiara Messina ha raccontato agli italiani la storia della sua malattia. Ha raccontato di come nella fede ha trovato il coraggio per affrontare la prova.

Dire altre parole lo ritengo superfluio. Ho estrapolato l'intervista, così che tutti possano conoscere questo angelo che da ieri ci guarda dal cielo e veglia sulla nostra città.

Ciao Maria Chiara

Ai familiari giungano le più sentite condoglianze.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.