Il militare, originario di Patti, presta servizio presso la Compagnia carabinieri di Sant'Agata di Militello. 

Questa mattina presso la Prefettura di Messina sono state conferite delle onorificenze concesse dal presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella. A ricevere l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine "Al merito della Repubblica" per gli anni di servizio (ben 32), svolti con abnegazione, passione, umiltà e onestà nell'Arma dei carabinieri c'era il maresciallo maggiore Giuseppe Giddio, originario di Patti, il quale presta servizio presso la Compagnia carabinieri di Sant'Agata di Militello. 

Il maresciallo maggiore Giddio ha dapprima frequentato la scuola sottufficiali di Velletri, e successivamente quella di Firenze. Venne poi assegnato alla Compagnia di Torre Annunziata, e dopo circa 6 anni, nel novembre del 1996, venne trasferito alla Compagnia carabinieri di Sant'Agata di Militello dove a tutt'oggi presta servizio presso il Nucleo operativo.  Il 23 maggio del 2001 gli è stata conferita la "Medaglia d'Argento con spade dell'Ordine al Merito Melitense" dal "Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta" (l'Ordine di Malta), ed il 30 maggio 2007 la Medaglia di Bronzo di Benemerenza del "Sacro Ordine Costantiniano di San Giorgio". Il 2 giugno dello scorso anno il presidente Mattarella gli ha conferito l'onorificenza di Cavaliere.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.