L'assessorato regionale Territorio e Ambiente nell'ambito del bando relativo all’azione 6.6.1 del Po Fesr Sicilia 2014-2020 ha concesso il finanziamento di oltre un milione e trecento mila euro. 
La regione Sicilia ha dato il via libera alla graduatoria definitiva del bando del Po Fesr Sicilia 2014-2020 che prevedeva interventi di tutela e valorizzazione di zone in ambito terrestre, marino e paesaggi tutelati, con un impegno di 27 milioni di euro. 
Tra gli interventi finanziati anche quello proposto dal Comune di Patti relativo alla realizzazione di un sentiero naturalistico tra le Grotte di Mongiove e Tindari per un importo di 1.310.145,40 euro. 
"Esprimo grande soddisfazione per il risultato raggiunto, che permetterà di realizzare un'ulteriore e bellissima attrazione turistica e naturalistica in uno degli spezzoni più incontaminati e suggestivi del nostro territorio - ha detto il sindaco Mauro Aquino. Sarà infatti possibile accedere alla Riserva dei Laghetti di Marinello dalla sua parte orientale, fino ad ora scarsamente fruibile, partendo dalle Grotte di Mongiove, passando per la sommità di Monte Giove e Valle Tindari per giungere fino a Locanda. Sono certo che il sentiero che sarà realizzato costituirà un'attrazione formidabile per gli  appassionati della natura e del paesaggio, svolgendo anche un importante richiamo dal punto di vista turistico. Ancora un finanziamento ottenuto da questa Amministrazione, che continuando a lavorare silenziosamente prosegue nel centrare gli obiettivi del proprio programma".
"Un altro tassello - commenta il presidente della Regione Nello Musumeci - che si aggiunge al costante lavoro di salvaguardia e valorizzazione del territorio siciliano. Un luogo ricco di natura e impreziosito da testimonianze storiche che per noi rappresentano vere e proprie miniere a cielo aperto. Con queste risorse miglioreremo la fruibilità e la capacità attrattiva di alcune delle riserve e dei Parchi naturali più apprezzati di Sicilia".
"Per la prima volta in Sicilia, grazie al governo Musumeci - sottolinea l’assessore al Territorio e ambiente, Toto Cordaro - il concetto di pianificazione in materia ambientale assume i connotati della realtà, lasciando a un passato, anche recente, slogan e annunci sterili. Abbiamo individuato un percorso per coniugare tutela e valorizzazione dei nostri straordinari beni ambientali e lo seguiremo fino in fondo attraverso finanziamenti importanti, coinvolgendo il territorio e tutti gli stakeholders che vorranno contribuire partecipando attivamente al rilancio del territorio".
Il provincia di Messina, oltre al Comune di Patti, hanno visto finanziati i loro progetti anche il Comune di Fiumedinisi, 2 milioni di euro, per il recupero e la riqualificazione del Sentiero Italia - Strada provinciale agricola n. 115 - nel tratto da Piano Margi a Portella Acqua Menta, con la realizzazione di interventi per la tutela e valorizzazione delle aree di pregio naturalistico e ambientale),  e il Comune di Alcara Li Fusi, 480.000 euro, per la riqualificazione, tutela e valorizzazione dell’area delle Veliere dei Grifoni.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.