Si svolgerà oggi presso l'Istituto per i servizi alberghieri e per la ristorazione di Brolo, sede associata dell'Istituto Statale di Istruzione Superiore ''Gepy Faranda'' di Patti, la 1ª edizione del ''PIZZA SCHOOL SICILY'', gara per individuare, attraverso un sano confronto nel pieno rispetto delle regole del concorso, il pizzaiolo più originale tra gli alunni iscritti alle scuole alberghiere della regione Sicilia.

La manifestazione si svolgerà dalle ore 11 alle ore 17.

Palazzo dei Normanni, sede dell'ArsIl Commissario di Stato per la Sicilia ha accolto le richieste avanzate dall’Associazione Consumatori Siciliani in merito alle norme ambientali e per le quali aveva inoltrato la richiesta d’impugnare l’art. 61 del disegno di legge 250 approvato dalla regione siciliana il 30 aprile scorso e che aveva tutta l’aria di un colpo di spugna che poteva cancellare d’un sol colpo anni di battaglie portate avanti dall’associazione e una consolidata giurisprudenza tributaria ed amministrativa.

Il commissario ha impugnato l’art. 61 comma 2 e 3 per violazione degli articoli 3, 5, 24, 100, 103, 113 e 114 della Costituzione e dell’art. 15, comma 2 dello Statuto Speciale della Regione Siciliana.

Nella seduta del 30 aprile, nell’ambito delle votazioni sulla legge finanziaria regionale, è stato infatti approvato dalla maggioranza un emendamento all’art. 61 recante “misure di contenimento dell’emergenza ambientale” al cui comma 3 si legge: «Sono fatti salvi gli atti di determinazione della tariffa per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti di cui al Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e succ. mod. ed integrazioni adottati dalle società d’ambito per la gestione integrata dei rifiuti in esecuzione dell’ordinanza del ministro dell’interno delegato per il coordinamento della Protezione civile, n. 2983 del 31 maggio 1999… nonché dell’ordinanza del Commissario delegato per l’emergenza dei rifiuti dell’8 agosto 2003, n. 885, anche in assenza dell’adozione del regolamento previsto dall’art. 238, sesto comma, del predetto decreto legislativo.Nelle more dell’adozione del regolamento di cui al comma 3, la tariffa per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti è determinata ed approvata dalle autorità d’ambito ottimale territoriale ai sensi dell’ordinanza del Commissario delegato… ed è applicata e riscossa dai soggetti affidatari del servizio di gestione integrata».

La norma, com’è evidente, tende a sanare, con effetto retroattivo anni di cattiva gestione amministrativa delle autorità d’ambito, scavalcando la legislazione vigente in tema di attribuzione di competenze ai consigli comunali, nel caso di specie, gli art. 21 e 49 del D.lgs. n. 22 del 1997. Inoltre il predetto emendamento violerebbe anche gli artt. 5 e 114 della Costituzione che assegnano autonomia e potere di auto-organizzazione alle istituzioni locali, a cui verrebbe in sostanza sottratta la prerogativa di istituire ed approvare le tariffe.

Ancora una volta l’ARS, piuttosto che “punire” gli amministratori incapaci e scorretti, esigendo il rispetto delle regole, è pronta a “sanarne” il relativo operato, calpestando i diritti dei contribuenti che hanno creduto e credono nello stato di diritto ed hanno adito la giustizia a tutela delle proprie ragioni. L’Associazione Consumatori Siciliani ringrazia il Commissario dello Stato per la Sicilia che ha evidenziato le illegittimità costituzionali impugnando la norma”.

All’iniziativa dell’associazione Consumatori Siciliani hanno aderito anche l’Assopensionati, l’Associazione Consumatori Meridionali, il Centro Studi Senatore Romano e l’Assoutenti di Enna.

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 è stata registrata alle 11.42 in provincia di Messina.

L'epicentro è stato localizzato dall'Ingv di Catania tra i comuni di Falcone e Furnari, a una profondità di un chilometro.

L'evento è stato avvertito ma non si segnalano danni a cose né a persone.

Comuni entro i 10 chilometri da sisma: Basicò, Falcone, Furnari, Mazzarrà Sant'Andrea, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, Oliveri, Tripi.

Oltre i 10 chilometri: Antillo, Barcellona Pozzo di Gotto, Castroreale, Floresta, Fondachelli Fantina, Francavilla di Sicilia, Librizzi, Malvagna, Moio Alcantara, Montagnareale, Motta Camastra, Patti, Raccuja, Roccella Valdemone, Rodì Milici, San Piero Patti, Santa Domenica Vittoria, Sant'Angelo di Brolo, Ucria, Terme Vigliatore, Castiglione di Sicilia.

Come di consueto, con l'arrivo della primavera Officina delle Idee si riattiva!

Il 25 Aprile è una data capitale per la nostra storia, e noi non vogliamo certo lasciarla passare inosservata!

Per questo motivo Officina entra in azione organizzando un'intera giornata di giochi per stare insieme e vivere pienamente la nostra città.

Come gli anni passati saranno diversi i momenti che animeranno la giornata: si parte con una grande caccia al tesoro per le vie di Patti per poi proseguire con il torneo di calcetto e la gincana.

I giochi culmineranno alle 20:00 con la premiazione di 300 euro che andranno alla squadra vincitrice dei giochi.

Mons. Ignazio ZambitoIl messaggio per la Santa Pasqua 2009 di Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Ignazio Zambito, Vescovo di Patti.

{youtubejw}EIku9UtCgok{/youtubejw}

Una carellata di foto della processione delle Varette 2009 a Patti. Vai alla sezione galleria immagini. troverai altre foto.

Guarda le foto dei Sepolcri nelle chiese di Patti. Entra nella sezione Galleria Immagini.

Guarda le foto della Messa Crismale. Entra nella sezione Galleria Immagini.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.