ImageE' stato arrestato l'uomo ricercato dalla Polizia, accusato di essere il basista della banda che ha operato numerose truffe nel territorio di Patti dai primi di gennaio ad oggi.

ImageE’ stata arrestata la terza persona ricercata dalla Polizia, l’uomo che secondo gli agenti del Commissariato di PS di Patti era il basista della banda di truffatori che a partire dal mese di gennaio di quest’anno hanno truffato numerosi anziani.

Si tratta di Luigi La Rosa, 44 anni, originario di Letojanni ma residente a Messina. Con l’accusa di rapina in concorso è stato condotto al carcere di Gazzi a Messina in attesa del rito direttissimo.

Con questo terzo arresto la Polizia di Patti, agli ordini del commissario capo Maria Antonietta Curtolillo, ha chiuso il cerchio sulla banda che per mesi ha terrorizzato gli anziani del comprensorio.

ImageSono state numerose le truffe ai danni di persone anziane.

Il più delle volte le truffatrici si presentavano come assistenti sociali e dopo aver conquistato la fiducia delle vittime riuscivano ad asportare dall’abitazione denaro e oggetti preziosi.

In alcuni casi i truffatori erano riusciti, promettendo investimenti vantaggiosi a breve scadenza, a far prelevare alle vittime i propri risparmi conservati in istituti bancari, abbandonandoli poi in strada con la scusa, ormai vecchia, della necessita di comprare una marca da bollo da inserire nelle pratiche per poter guadagnare un sacco di soldi.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.