Si tratta di un giovane romeno di 23 anni ospite di una cooperativa sociale. 

Un giovane romeno di 23 anni è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Patti in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di patti su richiesta del sostituto procuratore Alice Parialò. Il ventitreenne, ospite di una cooperativa sociale di Patti che si occupa proprio dell’ospitalità di soggetti svantaggiati, è accusato di furto aggravato.

Due gli episodi contestati. Il primo risale al febbraio di quest’anno, quando il romeno, di notte, lasciando scoperto il posto di custode notturno dove lavorava, si è introdotto all’interno dei locali della cooperativa sociale che lo ospitava, asportando da una cassetta di sicurezza 1337 euro, denaro appartenente alla cooperativa. Nel compiere il furto il giovane, essendo “di casa” e conoscendo quindi molto bene l'ubicazione delle telecamere di sorveglianza, ha prestato particolare attenzione a non farsi riprendere. I militari del Nucleo operativo e radiomobile di Patti, diretti dal tenente Rocco Romeo e coordinati dal capitano Marcello Pezzi, chiamati dai responsabili della cooperativa, sono riusciti comunque a rilevare diverse impronte digitale che si sono rivelate utili per incastrarlo. L’altro furto, invece, si è verificato nell’agosto scorso. Il giovane avrebbe rubato 50 euro dal fondo cassa di un pub, oltre a diversi dolciumi posti in un frigorifero. In questo caso le telecamere sono riuscite a riprendere l’autore del furto. Anche in questo furto il ventitreenne avrebbe agito di notte, approfittando del buio, tagliando il lucchetto di una catena posta all’accesso ai locali della cucina. Per farsi luce all’interno del locale il giovane ha utilizzato la luce di un accendino che ha poi dimenticato, sul quale gli inquirenti hanno rinvenuto le impronte digitali.

L’arrestato è stato richiuso nella casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.