La rappresentazione si terrà all'interno del cortile della scuola elementare, ingresso da via Cesare Battisti.

Si terrà questa sera alle ore 21:30 nel cortile della scuola elementare in Piazza XXV Aprile la commedia "U Paraninfu" della compagnia “Il Sipario” di Patti. La regia è curata da Peppino Bisagni, per un lavoro complesso e nel contempo affascinante, brillante per molti aspetti una farsa ma allo stesso tempo critico della società siciliana del tempo in cui è stata stilata. Al centro della rappresentazione è Don Pasquale Minnedda, paraninfu per professione, autore di complicate macchinazioni matrimoniali, continuamente in attrito - in fin dei conti bonario - con la moglie Donna Rosa. Attorno a lui si muovono divertenti macchiette con i loro umori, le loro fissazioni, le loro manie. A cominciare da Don Angelo Vaiana, quindi si alternano in casa Minnedda, introdotti dalla risata singolare e contagiosa dell’ebete serva ‘Ntonia e gli amici scapoloni Alessi e Calenna ed i meno giovani professor Barresi ed il tenente Rossi, coppie di "maschi liberi", destinate ad essere oggetto degli arditi tentativi del protagonista di realizzare unioni assai poco probabili. Le “prede” prescelte sono le sorelle Matamè, Donna Vennira e Donna Rica le quali, a dispetto dei promettenti nomi, poco si avvicinano a quel prototipo di donna che si è soliti considerare “un buon partito”. Da mercoledì inizierà la stagione della compagnia “Il Sipario” di Patti, che da diciannove anni, riesce ad esportare un prodotto singolare di commedia dialettale amatoriale. Un modo semplice e naturale di ridere contagiare il pubblico che da sempre ha sostenuto la compagnia pattese.

Personaggi ed interpreti; Pasquale Minnedda (Pietro Abramo), Donna Rosa (Rina Maccora), Donna Vennera (Serena De Luca), Donna Rica Matamè (Francesca Scardino), Donna Tina (Carmelina Segreto), Ntonio (Nuccio Accordino), Professore Barresi (Giuseppe Pellicanò), Tenente Rossi (Nicola Arrigo), Calenna (Claudio Pocorobba), Alessi (Salvatore Pizzuto), Zu Ninu (Seby Mastrantonio), Don Angelo (Franco Santospirito). Regia Peppino Bisagni. Scenografie (Francesco Aiello e Giorgia Pinzone), Rammentatrice Cinzia Bonsignore, direttore di scena (Massimiliano Gagliano), Audio e Luci (Nino Ferraro).

Le successive date in programma; Giovedì 27 Agosto (Partanna provincia di Trapani), Sabato 29 Agosto (Gioiosa Marea), Venerdì 4 Settembre (Sant'Angelo di Brolo). Nel mese di ottobre data da definire a Canicattini Bagni in provincia di Siracusa.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.