Cinquanta le opere esposte. Per accedere alla mostra è previsto un biglietto d'ingresso. Il ricavato sarà utilizzato per iniziative benefiche e umanitarie.

Aprirà i battenti domani presso l'area espositiva dell'ex Convento San Francesco la mostra didattica – benefica “Dalle tenebre alla luce”, che vede esposte cinquanta riproduzioni delle più belle opere del Caravaggio, riprodotte su tela con tecnica digitale. La mostra fa parte del progetto “Grandi Mostre” avviato e curato dall’associazione onlus Peacemakers, la quale si occupa di attivare missioni d’ingegneria sociale volte alla pacificazione di territori difficili, come l'Africa, il Medio Oriente, il Sud America ecc. La mostra è rivolta principalmente alle scolaresche, ma anche alla cittadinanza tutta, che potrà così vedere tutte insieme le opere del Merisi, artista vissuto a cavallo tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo. Gli originali delle tele esposte nell'ex Convento San Francesco sono esposti in diverse parti del mondo, all'interno di musei, di luoghi aperti al pubblico e in alcuni casi fanno parte di collezioni private.
Per accedere alla mostra è previsto un biglietto d'ingresso, e i ricavi, dicono gli organizzatori, saranno impiegati per iniziative benefiche e umanitarie. Le opere resteranno esposte sino all'otto gennaio 2017, e saranno visitabili dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 14, mentre il sabato, la domenica e i festivi dalle ore 9 alle 18.

 

 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.