ImageSuccesso di pubblico per la presentazione dell'ultimo scritto di Nino Lo Iacono, "La Repubblica delle due Sicilie". Una felice e riuscita commistione fra un romanzo e la storia vera.
Image
Da Sx: Casamento, Natale, Lo Iacono, Borzì.

 

Grande successo di pubblico e di critica ha registrato il libro di Nino Lo Iacono "La Repubblica delle due Sicilie" edito dalla Kimerik.

 

Nella splendida cornice dell'auditorium della Rome University of Fine Arts (RUFA) di Patti i professori Nino Casamento e Salvatore Borzì hanno illustrato l'opera del Lo Iacono. In particolare quest'ultimo ha evidenziato l'interessante e riuscitissima commistione fra il romanzo e i fatti storici raccontati, paragonando l'opera agli scritti di Verga e di Sciascia, che trattavano lo stesso argomento.

ImageNella "Repubblica delle due Sicilie" sono evidenziati i fatti non presenti nella storiografia ufficiale ed i misfatti conseguenti alla invasione garibaldina dell'Isola e alla conseguente annessione al regno di Piemonte. Sicuramente, sostiene Casamento, è un lavoro che farà discutere e che aprirà un dibattito sulla questione meridionale.

Inoltre il Lo Iacono nel romanzo ha cercato di dimostrare l'origine della mafia politica o, comunque, le cause che hanno portato poi alla collusione fra mafia e poteri istituzionali.

 

 

 

 

 

 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.