ImageVerrà varata venerdì 19 la deriva CARIDDI frutto della progettazione e dell’impegno degli allievi dell’Università di Messina, tra questi un pattese.

Il prof. Eugenio Guglielmino e il gruppo di allievi che ha partecipato alla realizzazione del progetto
Il prof. Eugenio Guglielmino e il gruppo di allievi che ha partecipato alla realizzazione del progetto
Verrà varata venerdì 19, alle ore 18, dopo aver ricevuto la benedizione di rito, la deriva CARIDDI frutto della progettazione e dell’impegno degli allievi dell’Ateneo messinese, tra questi un pattese.

L’evento, che si svolgerà presso il “Circolo del Tennis e della Vela” di Messina, sponsor unitamente ad altri della deriva, verrà presentato dal Presidente del Circolo Avv. Francesco De Francesco e dal responsabile del progetto Prof. Ing. Eugenio Guglielmino.

L’imbarcazione proseguirà i test di prova a mare e di affiatamento dell’equipaggio, composto da due allievi dell’Ateneo, per poi partire alla volta di Porto Santo Stefano (GR), per partecipare dal 25 al 28 settembre alla competizione velica “Mille e una vela per l’Università”.

Alla competizione parteciperanno dieci fra Atenei italiani ed esteri per un totale di quindici derive in gara.

L’iniziativa, originariamente lanciata dall’Università Roma Tre, si propone attraverso un impegno didattico-sportivo di valorizzare sia lo scambio culturale fra differenti realtà universitarie sia lo spirito agonistico.

 

 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.