Vice presidente è stata eletta Melina Virzi, la consigliera più votata alle scorse elezioni. L'Opposizione ha rinunciato alla vice presidenza.

Si è tenuta questo pomeriggio la prima seduta del Consiglio comunale eletto lo scorso 5 giugno. La seduta, presieduta da Melina Virzì, il consigliere che ha riportato più voti, è stata aperta dal giuramento dei sedici consiglieri risultati eletti, dieci di maggioranza e sei di opposizione. Subito dopo la presidente è passata al punto inerente l’esame delle condizioni di eleggibilità e di candidabilità per la convalida dei Consiglieri comunali. Al termine di questo punto i consiglieri Attilio Scarcella e Alessia Bonanno hanno comunicato le proprie dimissioni dal ruolo di consigliere per dedicarsi esclusivamente a quello di assessore. Con le dimissioni dei due neo assessori si sono aperte le porte del Consiglio per i primi dei non eletti nelle liste Sicilia Futura e Patti Nel Cuore, rispettivamente Francesco Arrigo e Enza Stroscio. I due consiglieri hanno quindi fatto ingresso in Consiglio e prestato immediatamente giuramento. Prima del voto per l’elezione del presidente e del vice presidente del Consiglio, a nome dell’Opposizione il consigliere Mariella Gregorio Nardo ha ringraziato il sindaco e la Maggioranza consiliare per il tentativo apprezzato di volere concedere la vice presidenza del Consiglio all’Opposizione, respingendo però l’offerta. L’Opposizione vuole sperimentare l’apertura, tanto sbandierata in campagna elettorale dal sindaco Aquino, in sede di composizione delle Commissioni consiliari. Dalle votazione è uscito eletto presidente del Consiglio l’ex assessore Nicola Molica, che ha riportato dieci preferenze, che corrispondono al numero dei consiglieri di Maggioranza, mentre l’Opposizione ha votato scheda bianca, ad eccezione del consigliere Giacomo Prinzi che ha votato per se stesso.

 

Per quanto riguarda invece l’elezione del vice presidente del Consiglio, nella Maggioranza non si è registrata unanimità. Vice presidente, infatti, è stata eletta Carmelina Virzì con nove preferenze, una in meno rispetto al numero di consiglieri in appoggio all’Amministrazione. Le schede bianche in questa votazione sono state cinque, mentre due voti sono andati al consigliere Prinzi.

La seduta si è chiusa con il giuramento del sindaco Aquino.

(Immagini tratte dalla diretta streaming del Consiglio comunale)

 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.