L'opposizione consiliare non ci sta a fare da stampella al sindaco Aquino. Nonostante 10 consiglieri su 16 siano di maggioranza, le sedute si svolgono grazie alla presenza in aula dell'opposizione. E' successo ancora una volta. La maggioranza bulgara del sindaco Mauro Aquino non si presenta compatta in aula per la seduta del Consiglio comunale. Casualità oppure si tratta di malumori all'interno dei gruppi che sostengono il sindaco? Non è la prima volta che in occasione del voto di debiti fuori bilancio si registra l'assenza di alcuni esponenti della maggioranza. E' stato grazie alla minoranza se sino ad oggi i consigli comunali si sono potuti svolgere. Ci viene alquanto difficile poter giustificare chi per lavoro si trova lontano da Patti e non partecipa alle riunioni del Consiglio. Ancor di più chi si trova a Patti e magari durante il consiglio comunale lo si incontra in giro per la città. Come abbiamo detto più volte in passato, a nessuno è stato prescritto dal medico di fare il consigliere comunale. Se non si può adempiere all'incarico bisogna lasciare posto agli altri. E l'intero consiglio comunale dovrebbe vigilare su questo, anche perchè le assenze dalle sedute del consiglio sono regolamentate dal regolamento comunale, e il lavorare lontano da Patti non può essere certamente considerata un'assenza giustificata.

L'opposizione, alla luce delle ripetute assenze dei consiglieri di maggioranza sostiene che "la Luna di miele è finita tra Amministrazione e maggioranza del Consiglio Comunale, oltre ad essere terminata anche con i cittadini che si sono resi conto che le promesse sono rimaste tali e di concreto sul piatto di Natale ci saranno solo Verità nascoste, tasse al massimo, finanziamenti persi e convocazioni innanzi la Corte dei Conti per “gravi ed incontrovertibili” irregolarità amministrative".

Domani pomeriggio, mercoledì, alle ore 16, il consiglio comunale tornerà a riunirsi, determinado ancora una volta un ulteriore esborso per le casse comunali. E i cittadini di Patti pagano!

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.