ImageAncora una volta gli ultimi minuti di gioco sono stati fatali per il Patti.  La squadra di mister Accetta ha perso uno a zero a Torrenova e guardacaso con un goal incassato al 91 minuto. La partita si stava ormai per chiudere sul classico risultato a reti bianche...

ImageAncora una volta gli ultimi minuti di gioco sono stati fatali per il Patti.
La squadra di mister Accetta ha perso uno a zero a Torrenova e guardacaso con un goal incassato al 91 minuto.
La partita si stava ormai per chiudere sul classico risultato a reti bianche quando, quasi sul fischio finale dell’arbitro, i locali hanno approfittato di un Patti sbilanciato in avanti per trafiggerlo in contropiede.

Sembra davvero paradossale che una squadra impegnata in trasferta abbia perso all’ultimo minuto addirittura su contropiede degli avversari, ma ciò è accaduto in quanto il Patti per tutta il secondo tempo ha cercato di portarsi in vantaggio, se a questo si aggiunge inoltre che la squadra pattese ha una spiccata attitudine offensiva, ecco spiegato il perché del risultato finale.

Un risultato beffardo che ha fatto arrabbiare non poco tutto lo staff pattese compresi allenatore e giocatori; fatto sta, però, che il Patti incamera l’ennesima sconfitta esterna a dimostrazione che fuori casa qualcosa non funziona perfettamente.

Forse mancanza di volontà o di carattere? In attesa di una risposta sembra proprio che Giordano e compagni abbiano due volti; decisi, combattuti e concreti in casa, rinunciatari, troppo permissivi, senza mordente fuori dalle proprie mura.

Sembra comunque che dopo il pari ottenuto a Palermo e l’incontro di domenica a Torrenova, perso si ma giocando a viso aperto, qualcosa stia cambiando in questa squadra che ha tutte le carte in regola per disputare un campionato di tutto rispetto e che ha le potenzialità per risalire, in tempi non lunghi, la classifica che al momento risulta bugiarda.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.