ImageDopo la sconfitta di Capo D’Orlando il Patti ritorna a vincere e lo fa con il suo bomber Cristian Spanò.

ImageIl Patti ritorna a vincere e lo fa con il suo bomber Cristian Spanò.

Dopo la sconfitta di Capo D’Orlando che ha interrotto la striscia positiva Bongiovanni e company si sono subito rifatti battendo la Torrenovese giunta a Patti con la speranza di qualche regalo, ma di questi tempi la “banda pattese” non fa sconti a nessuno anche perché è a portata di schioppo un importante traguardo.

La gara si accendeva da subito con due ghiotte occasioni per gli ospiti non capitalizzate al meglio e da un calcio di rigore prima assegnato alla Torrenovese ma subito dopo revocato dallo stesso arbitro su segnalazione del guarda linee che aveva ravvisato un precedente fuorigioco. A questo punto il calcio mette in atto nuovamente la spietata regola del “chi sbaglia paga” e così la squadra ospite dopo aver fallito il vantaggio incassa il gool dell’attaccante pattese.

Tutto questo accadeva nei primi dieci minuti di gioco ai quali facevano seguito altre due palle gool sempre con Spanò e Leone i quali si vedevano respingere i propri tiri dal portiere avversario. Qui si può dire che finiva l’incontro e non per il tempo ma per il gioco in campo in quanto quello che accadeva dopo si poteva considerare normale amministrazione, con il Patti più propenso a difendere il risultato e la Torrenovese a tentare qualche sporadica azione offensiva ma senza impensierire più di tanto la difesa locale.

Al ’94esimo il triplice fischio decretava l’ennesima vittoria del Patti che con questi altri tre punti in classifica guadagna matematicamente la salvezza.

Messo da parte a questo punto il primo obiettivo ve ne è un secondo da raggiungere, un quarto o quinto posto che giustificherebbe partecipare agli spareggi promozione. Se così fosse la società pattese darebbe una risposta, con tanto di risata, a coloro che dicevano: “questa squadra non andrà oltre i 30 punti”. N.B. Si è già a quota 39!!!

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.