Si tratta della fase regionale di karate, categoria cadetti ed esordienti B di Kumite.

Si è svolto nei giorni scorsi nel palazzetto dello sport di Termini Imerese in provincia di Palermo la fase regionale del Campionato Italiano di Karate, categoria cadetti ed esordienti B di Kumite, ai quali hanno partecipato oltre un centinaio di atleti provenienti da tutta la Sicilia. Per quanto riguarda le ragazze tra i cadetti (nati negli anni 1998-1999) nella categoria kg. 62 ha guadagnato il gradino più alto del podio Anastasia Orlando della "ASD SCUOLA KARATE PATTI" dei maestri Salvatore e Giuseppe Piccione, grazie alle nette vittorie ottenute dapprima sulla Siracusana Elisabetta Califri, e in finale sulla Lentinese Kimberly Cimino, staccando così il pass per la finale nazionale in programma il 18 ottobre  presso il Palafijlkam di Ostia in provincia di Roma. Si tratta della sesta qualificazione ai Campionati Italiani su altrettante partecipazioni alle fasi regionali che la forte atleta pattese ottiene, e alle quali ha ottenuto un terzo, due settimi e due undicesimi posti, mentre è la seconda volta che si fregia dell'alloro regionale (la prima volta fu nel 2013).

Da sottolineare inoltre che Anastasia è reduce (primo week end di settembre) dalla sua prima convocazione al Seminario nazionale federale organizzato nel Centro olimpico Federale di Ostia, cui partecipano i migliori atleti Italiani di kata (forma) e kumite (combattimento)  nati negli anni 1998-2001, e al quale ha già partecipato assieme al suo collega di palestra Pietro Lisi (per lui si tratta della quinta convocazione nella specialità "kata") entrambi unici rappresentanti della nostra provincia.
Tra gli esordienti B figura Giovanni Buzzanca, anch'egli della società pattese, che ha ottenuto un onorevole 5° posto che comunque non è stato sufficiente per l'ottenimento della qualificazione.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.