Si ferma lo Sport È Cultura,  interrompendo la serie di 17 vittorie consecutive perdendo 77-70 una partita giocata comunque ad alto livello.

Con questa sconfitta Patti viene raggiunta a quota 46 punti dalla Costa d’Orlando (vittoria a Catania), e si stacca da Cefalù (vittoria in casa contro Cocuzza) ma mantiene ugualmente la seconda posizione grazie alla vittoria nel girone d’andata contro i ragazzi di coach Condello.
Siracusa parte con Smith, Bellofiore, Alescio, Sorrentino e Agosta. Patti risponde con Giorgio Busco, Custis, Bolletta, Costantino e Saintilius. L’inizio è della squadra di casa che, con delle belle giocate offensive, riesce a costruire un parziale importante mantenendolo fino alla fine del quarto e chiudendo la prima frazione sul risultato di 27-18. Nei secondi 10 minuti lo Sport È Cultura reagisce da grande squadra grazie anche all’ottimo impatto di Bolletta e Lumia, si ricompatta e va al riposo col punteggio in totale equilibrio: 42-42 e tutto ancora da decidere. Al rientro la partita è ancora in equilibrio, l’intensità difensiva di entrambe le squadre sale di livello e Siracusa, grazie al duo Smith-Sorrentino, riesce a mettere la testa avanti alla fine del terzo quarto (61-56). Nell’ultima frazione Patti prova a dare il massimo e riesce a due minuti dalla fine ad andare avanti di 4 punti, poi una tripla di Sorrentino allo scadere dei 24 e i tiri liberi di Smith nel finale, permettono alla squadra di coach Marletta di creare un parziale che chiude definitivamente i giochi. La partita termina sul risultato di 77-70 ma lo Sport È Cultura può rimanere soddisfatta dell’ottima prestazione collettiva, dimostrando di essersi giocata una partita così dura, in un campo così complicato, anche senza una prestazione stellare del duo Custis-Saintilius.
Match sempre equilibrato e combattuto – dichiara coach Pippo Sidoti –  contro una squadra, in questo momento, sicuramente tra le più forti del campionato, capace di vincere 10 partite di fila, compresa quella contro Cefalù segnando ben 98 punti. La gara è cominciata ad handicap con un parziale subito che poteva psicologicamente pesare ai ragazzi ma sono felice di aver riscontrato in campo una reazione da grande squadra nel secondo quarto, recuperando il gap e impattando la gara sul 42 pari. Abbiamo difeso molto bene, non pagando tanto il loro vantaggio in post-basso con Agosta. Nell’ultimo quarto, dopo essere andati in vantaggio di 4 punti quando mancavano due minuti, loro hanno hanno realizzato dei canestri importanti anche allo scadere dei 24, in una situazione di pressione logicamente diversa dalla nostra. Sicuramente per loro la palla pesava di meno non avendo più nulla da chiedere al campionato. Ora pensiamo a Cocuzza, ma siamo molto sereni anche per la classifica, l’importante è arrivare al meglio, fisicamente e mentalmente, allo scontro diretta in casa il 3 aprile contro la Costa.”
Il pensiero dei ragazzi e di tutto lo staff è già alla trasferta contro il Cocuzza Basket. L’appuntamento è infatti al Palazzetto dello Sport di S.Filippo del Mela alle 18:30, nell’anticipo di sabato 19 marzo.

Tabellino

Parziali:  77-70 (27-18 / 15-24 / 19-14 / 16-14)

Aretusa Siracusa: Robinson 1, Smith 34, Alescio 8, Sorrentino 16, Carbone C., Bellofiore 3, Agosta 15, Ferraro, Aglianò, Boscarino n.e., Carbone A. n.e.  all. Paolo Marletta

Sport È Cultura Patti: Santilius 13, Custis 13, Ettaro n.e., Sidoti Ale n.e., Lumia 10, Costantino 3, Busco M. 3, Bolletta 17, Marabello n.e., Mazzullo n.e., Busco G. 11.  all. Pippo Sidoti

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.