Pur non conquistando un posto sul podio l'atleta pattese Pietro Lisi si è classificato 11° su 85 atleti in gara.

Nei giorni scorsi si sono svolti presso il Centro olimpico federale al Palapellicone di Ostia Lido (Roma) i trentunesimi Campionati Italiani Cadetti di Kata (forma) ai quali hanno preso parte 85 atleti provenienti da tutta la Penisola. Il portacolori della "ASD SCUOLA KARATE PATTI", Pietro Lisi, si è qualificato per aver trionfato nella fase regionale svoltasi un mese fa in quel di Siracusa ed alla sua quarta esperienza in una finale nazionale non è ancora riuscito ad ottenere ciò che onestamente meritava. Infatti l'11° posto finale gli sta strettissimo per essersi fermato al terzo turno contro il tarantino Marco Tanese grazie ad un verdetto alqunato discutibile. C'è da dire però che la prestazione del giovane Pattese è stata molto confortante, prova ne sono le due vittorie ottenute al 1° turno contro il crotonese Emanuel Lo Iacono, e soprattutto nel 2° turno contro l'atleta della Nazionale Italiana, il bresciano Daniele Leoni, eseguendo superlativamente forse il kata più difficile in assoluto (Gangaku = Gru sulla roccia). Per Pietro i prossimi impegni saranno il Seminario con la Nazionale Giovanile e a seguire l'Open di Toscana in programma entrambi a Follonica l'ultima settimana del mese.

 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.