Si tratta di un'atleta della scuola Karate Patti dei fratelli Giuseppe e Salvatore Piccione.

Grandi numerii alla decima edizione dell'Open di Sicilia 2016 "Trofeo Prof. Giuseppe Pellicone ", con ai nastri di partenza oltre 800 atleti appartenenti a più di 130 società, provenienti oltre che dall'Italia anche dal Galles, Brasile, Belgio, Malta, Giappone, Inghilterra e Olanda. Rappresentate sia nel Kata (form) che nel Kumite (combattimento) tutte le classi e le categorie di peso dagli Esordienti ai Master. In questo contesto la "SCUOLA KARATE PATTI" si è ben comportata piazzando la quasi totalità dei propi allievi nei primi posti e specialmente conquistando un oro e due argenti. Nel dettaglio l'oro è stato conquistato da Anastasia Orlando (nella foto)nel kumite junior kg.+59, ormai abbonata da diversi anni al podio nella kermesse aretusea e in special modo al gradino più alto, mentre l'argento è appannaggio di Beatrice Germanò nel kumite esordienti A. kg. 35 e di Pietro Lisi del Kata junior. Mancano il podio per un soffio Mattia Campochiaro nel kumite senior kg. 84 e Veronica Orlando nel kumite esordienti A kg.53, mentre si clasificano settimi Luca Merlo nel kumite esordienti A kg. 45, Federico Mosca nel Kata esordienti A e Pietro Lisi nella proibitiva categoria Senior di kata, mentre è undicesimo nella categoria eordienti A kg. 45 di kumite Eros D'amico.

 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.