ImageUna superba Confcommercio ha saputo mostrare i muscoli e domando sotto le plance ha battuto la più quotata Osimo. La Confcommercio Patti ha disputato sicuramente la migliore partita dall’inizio del campionato, ma soprattutto ha saputo giocare di squadra ...

Una superba Confcommercio ha saputo mostrare i muscoli e domando sotto le plance ha battuto la più quotata Osimo.

La Confcommercio Patti ha disputato sicuramente la migliore partita dall’inizio del campionato, ma soprattutto ha saputo giocare di squadra e gli ospiti nei minuti finali  ono rientrati in partita grazie a tre triple consecutive di Calbini, Macchiniz e Rezzano. Ma non sono bastati, così come non è servita a nulla l’ulteriore tripla di Macchiniz che ha portato l’Osimo sulla parità dopo un lungo inseguimento. Patti ed il suo leader Orsini sono stati glaciali ed il canestro della vittoria è arrivato con il pubblico in piedi ad incitare a più non posso i propri beniamini tanto che gli ospiti sono rimasti pietrificati.

La partita sostanzialmente è stata inIl palasport di via Case Nuove Russo. equilibrio solo per i primi due quarti. Nel terzo tempino Del Cadia(30 di valutazione) e compagni cercano l’allungo ma il massimo vantaggio che viene raggiunto è  +7(62 a 57). Gli ultimi dieci minuti sono al cardiopalmo; prima Dacic e compagni piazzano un break di 9 a 2 portando la Confcommercio a +12(71 a 59), poi è la volta di Osimo che replica con un contro break di 11 a 2 e si arriva sul 73 a 70. Dopo un canestro per parte di Dacic e Pazzi, Macchiniz trova la tripla del pareggio (75 a 75). Ad un minuto dalla fine l’esperto Orsini si carica la squadra sulle spalle e dopo aver fatto correre il cronometro lascia di stucco la difesa e va a depositare la palla nel canestro, facendo esplodere il palasport. L’Osimo affida la replica a Macchiniz ma il tiro disperato si infrange sul tabellone.

A fine gara l’allenatore Cioppi ha riconosciuto la supremazia dei padroni di casa, ed ha accusato i suoi di aver praticato per tutta la gara una difesa “molle”.

Sulle ali dell’entusiasmo coach Sidoti ha riconosciuto il merito dei suoi ragazzi che, a suo dire, sono ancora al 75% e devono ancora crescere soprattutto nelle partite in trasferta.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.