ImageA quanto pare non c’è nulla da fare. Il Patti ha perso l’ennesima partita fuori casa dimostrando, ancora una volta, di soffrire del mal di trasferta.

A quanto pare non c’è nulla da fare. Il Patti ha perso l’ennesima partita fuori casa dimostrando, ancora una volta, di soffrire del mal di trasferta.

La Borgatese ha vinto per 2 a 0 senza faticare più del dovuto e questo perché di contro si è presentato in campo un Patti troppo permissivo e soprattutto troppo inconcludente. Già nel primo tempo i locali avevano messo il risultato al sicuro riuscendo ad amministrarlo sino in fondo in virtù del fatto che Calabrese(nella foto) e compagni non hanno mai trovato il bandolo della matassa e cosa ancor più grave non hanno combinato alcuna azione offensiva degna di nota.

Calabrese, portiere del PattiUn’opaca prestazione che forse si potrebbe giustificare con l’assenza di pedine fondamentali nello scacchiere di mister Accetta ma il fatto che questo Patti non riesca proprio ad esprimersi in attacco ormai è diventato un dato di fatto a prescindere dagli uomini in campo.

La partita con la Borgatese oltre a confermare ciò che comunque già si sapeva ha evidenziato anche che il Patti ha fatto un passo indietro rispetto alle precedenti partite dove in effetti aveva fatto vedere delle cose apprezzabili sotto il profilo tecnico ed agonistico. Una squadra che quindi non ha ancora trovato il giusto equilibrio in campo dando modo ad alti e bassi che sino adesso ha prodotto una situazione di incertezza che colloca il Patti in una posizione non ancora di rischio ma neanche di tranquillità.

Di questo la società pattese è perfettamente a conoscenza e sta cercando in tutti i modi di trovare la strada giusta sperando di riuscirci già sabato prossimo dove si chiuderà il girone di andata che non è stato come si auspicava con il malcontento di tanti.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.